Biografia

Pietro nasce a Milano nel 1961, fin da subito è chiaro che non si tratta di un bambino comune.

A scuola è un bimbo ribelle, dagli occhi intelligenti e buoni, con una gran voglia di respirare la vita fino in fondo e non attraverso i libri.

Pietro ha una rocambolesca biografia che lo porta ad arrivare fino “al fondo misterioso” delle cose e di sé ricca di avvenimenti  che ha vissuto senza lasciare dietro di sé mai alcun rimpianto.

Inizia il suo percorso artistico lavorando nel circo per poi affermarsi in teatro, in televisione e al cinema.

Studia Regia e Comunicazione all’Università popolare dello spettacolo di Napoli e segue il corso di Regia presso la Civica scuola d’Arte drammatica del Piccolo Teatro di Milano.

Inizia il suo percorso artistico nel 1979 lavorando in teatro. Nel 1980 arrivano i primi contratti Rai per Portobello, Fantastico e numerosi film tv.

Debutta nel cabaret con Zelig e dal 1985 partecipa a film-tv, fiction e sit-com di successo tra cui Casa Vianello e Camera Cafè.

La presenza fissa al Maurizio Costanzo Show gli dà grande notorietà.
In teatro lavora con Zeffirelli, Lavia, Kantor, Finzi Pasca e Sixty, nel cinema con grandi registi italiani (Gabriele Salvatores, Nanny Loy, Dino Risi…), ma sono due registi stranieri ad affidargli i ruoli più importanti: John Madden, regista britannico celebre per “Shakespeare in love” (1998), lo sceglie “per la mia faccia e la mia umanità” nel cast di Il mandolino del capitano Corelli, dove recita al fianco di Nicolas Cage, Penelope Cruz e John Hurt.

Mel Gibson gli affida il ruolo di Barabba in La passione di Cristo (2004).

Proprio quest’ultima interpretazione segna l’inizio di un cammino di ripensamento della propria vita e di conversione che lo porta a un convinto abbraccio della vita cristiana e della Chiesa.

Inizia il suo percorso artistico lavorando nel circo, poi in televisione dal 1979 nella trasmissione Portobello. Debutta nel cabaret allo Zelig nel 1995. Dal 1985 partecipa a film-tv, fiction e sit-com di successo come CASA VIANELLO, il MARESCIALLO ROCCA e NEBBIE E DELITTI. Recita in teatro e nel cinema con tanti registi italiani, ma sono i registi stranieri a sceglierlo per i ruoli più importanti: Daniele Finzi Pasca lo scrittura per anni nella compagnia internazionale delTeatro Sunil, John Madden per Il mandolino del capitan Corelli e Mel Gibson per il ruolo di Barabba in The Passion of the Christ.
Autore SIAE rappresentato dal 1993, iscritto all’Albo dei Giornalisti dal 2000, regista per il teatro, conduttore televisivo, scrittore, si occupa anche di formazione aziendale.
È docente del corso di Regia presso Milano Cinema e Televisione, dipartimento di Fondazione Milano. È sposato con Maria e con lei ha 5 figli.